top of page

PITTURA A MANO - OLIO SU TELA - tecnica mista

Ispirato alla "Nike di Samotracia - Statua Alata VITTORIA di Samotracia" impreziosito da punti cangianti grazie all'utilizzo della foglia oro

Misura tela  150 X 80 cm

 

Un po' di storia  e curiosità legate alla statua raffigurata nel quadro

Vittoria di Samotracia, è una scultura in marmo pario (h. 245 cm) di scuola rodia, dalla discussa attribuzione a Pitocrito, databile al 200-180 a.C. circa e oggi conservata al Museo del Louvre di Parigi.

La Nike venne presumibilmente scolpita a Rodi in epoca ellenistica per commemorare la vittoria nella battaglia dell'Eurimedonte, in cui la flotta del re siriano Antioco III (guidata da Annibale) combatté contro una piccola flotta di navi di Rodi, che da poco si era schierata dalla parte di Roma nell'ambito della guerra romano-siriaca. L'isola di Samotracia volle commemorare il buon esito del conflitto realizzando un grande tempio votivo in onore dei Grandi Dei Cabiri che si sviluppava su più livelli, dei quali quello alla sommità era occupato proprio dalla Nike (Νίκη).

La statua, rinvenuta acefala e senza braccia, raffigura Nike, la giovane dea alata figlia del titano Pallante e della ninfa Stige, adorata dai Greci come personificazione della vittoria sportiva e bellica. La dea, vestita con un leggero chitone, è effigiata nell'atto di posarsi sulla prua di una nave da guerra (il basamento è scolpito nel pregiato marmo di Larthos, proveniente dall'isola di Rodi). Un vento impetuoso investe la figura protesa in avanti, muovendo il panneggio che aderisce strettamente al corpo, e crea un gioco chiaroscurale di pieghette dall'altissimo valore virtuosistico, in grado di valorizzare il risalto dello slancio.

Scolpita nel pregiato marmo pario, la dea posa con leggerezza il piede destro sulla nave, mentre per il fitto battere delle ali, che frenano l'impeto del volo, il petto si protende in avanti e la gamba sinistra rimane indietro. Le braccia sono perdute, ma alcuni frammenti delle mani e dell'attaccatura delle spalle mostrano che il braccio destro era abbassato, a reggere probabilmente il pennone appoggiato alla stessa spalla, mentre il braccio sinistro era sollevato, con la mano aperta a compiere un gesto di saluto, oppure a reggere una corona. La volontà dell'autore della Nike ha esasperato tutto ciò che può suggerire il movimento e la velocità.

 

 

INFO Spedizione: SPEDIZIONE GRATUITA (per ordini superiori a 150€)

 

 

Nike - ispirato alla "Nike di Samotracia - Statua Alata VITTORIA di Samotracia"

€ 330,00Prezzo
    • PITTURA: olio su tela
    • VETRO: assente
    • VERSO: VERTICALE
    • COLORE:  azzurro, blu, nero, marrone, bianco, rosa, beige, oro
    • DIMENSIONI:  150 X 80 cm

     “Questo prodotto è fatto a mano: ogni possibile imperfezione è da considerarsi una caratteristica e non un difetto."

bottom of page